I migliori broker per investire in criptovalute nel 2022

Filtra per categoria:

I migliori broker per investire in criptovalute nel 2022

Broker

Voto

Commissioni criptovalute

Deposito minimo

Piattaforma per trading attivo

Consigliato per

logo binance
4,4
4.4/5

Da 0,03% a 0,1%

€0

Binance Pro

  • Criptovalute
  • Opzioni
  • Principianti
4,1
4.1/5

€0

€0

Crypto.com Exchange

  • Criptovalute
logo di coinbase
4,0
4/5

Da €0,99 in su

€0

Coinbase Pro

  • Criptovalute
  • Principianti
4,1
4.1/5

€0

$50

Non disponibile

  • Azioni
  • Azioni USA
  • Criptovalute
  • Principianti
3,8
3.8/5

Da 0,99% a 1,99%

€0

Non disponibile

  • Azioni USA
  • Criptovalute
  • Principianti
logo binance
Voto: 4,4
4.4/5
Commissioni criptovalute
Da 0,03% a 0,1%
Deposito minimo
€0
Piattaforma per trading attivo
Binance Pro
Consigliato per
Criptovalute, Opzioni, Principianti        
Voto: 4,1
4.1/5
Commissioni criptovalute
€0
Deposito minimo
€0
Piattaforma per trading attivo
Crypto.com Exchange
Consigliato per
Criptovalute                     
logo di coinbase
Voto: 4,0
4/5
Commissioni criptovalute
Da €0,99 in su
Deposito minimo
€0
Piattaforma per trading attivo
Coinbase Pro
Consigliato per
Criptovalute, Principianti              
Voto: 4,1
4.1/5
Commissioni criptovalute
€0
Deposito minimo
$50
Piattaforma per trading attivo
Non disponibile
Consigliato per
Azioni, Azioni USA, Criptovalute, Principianti
Voto: 3,8
3.8/5
Commissioni criptovalute
Da 0,99% a 1,99%
Deposito minimo
€0
Piattaforma per trading attivo
Non disponibile
Consigliato per
Azioni USA, Criptovalute, Principianti       

Cosa sono le criptovalute?

Le criptovalute sono una forma di denaro digitale. Possono essere scambiate e convertite allo stesso modo delle valute tradizionali, ma si differenziano essendo beni completamente digitali: le criptovalute, infatti, non hanno monete di metallo o banconote di carta. Le transazioni di criptovalute vengono eseguite utilizzando la blockchain, che funziona come un libro mastro decentralizzato che registra le transazioni e i dettagli relativi alla proprietà.

Le criptovalute possono essere acquistate attraverso broker specializzati come Coinbase, Binance o Crypto.com, oppure attraverso broker “generalisti” come eToro e Revolut.

Questo tipo di strumento finanziario è ancora relativamente nuovo. Infatti, la prima criptovaluta – il Bitcoin – è stata resa pubblica per la prima volta nel 2009.

Quando vanno dichiarati i redditi da criptovalute?

I redditi da criptovalute vanno dichiarati solamente se la giacenza totale sui tuoi conti in valute virtuali ed estere supera i €51.645,69 per almeno 7 giorni lavorativi consecutivi durante il periodo d’imposta. In caso contrario le plusvalenze non sono fiscalmente rilevanti, a prescindere dall’ammontare della plusvalenza.

La giacenza va calcolata utilizzando il tasso di cambio del 1° gennaio dell’anno nel quale si è verificato il reddito.

Per maggiori informazioni ti consigliamo di leggere la nostra guida completa alla tassazione delle criptovalute in cui puoi trovare maggiori dettagli ed esempi che spiegano come e quando vanno dichiarati i redditi da criptovalute.

1. Binance

Voto complessivo
4,4/5
Apertura conto
⭐ 4/5
Prodotti e mercati
⭐ 4,5/5
Servizio clienti
⭐ 4,5/5
Costi
⭐ 5/5
Notizie e analisi di mercato
⭐ 4/5
Sito
⭐ 4/5
Gestione fiscale
⭐ 3,5/5
App
⭐ 4,5/5
Sicurezza
⭐ 4/5

La nostra opinione

Binance è uno dei più grandi broker di criptovalute, disponibile in Italia e in quasi tutto il mondo. Sulla piattaforma di Binance vengono eseguite oltre un milione di transazioni al secondo per un valore di due miliardi di dollari al giorno. Dire che Binance è un broker di criptovalute può risultare un po’ riduttivo, in quanto sulla sua piattaforma vengono offerti tanti altri servizi, come depositi retribuiti, una carta di debito ed altre opzioni di pagamento.

Senza dubbio, uno dei principali punti di forza di Binance è il fatto che offre – in una sola app per smartphone – sia una versione per principianti sia una per trader più esperti. Passare da una versione all’altra è semplice e veloce. I costi – tra i più bassi della categoria – sono un altro pregio di Binance.

Tra le cose che secondo noi andrebbero migliorate c’è il processo di apertura del conto, talvolta poco chiaro e meno intuitivo di quello dei principali concorrenti. Inoltre, così come per gli altri broker di criptovalute, la gestione fiscale è un punto debole data la mancanza di una normativa chiara in materia in Italia.

Binance: pro e contro

Pro Contro
Servizio clienti in italiano
Gestione fiscale complicata
Versione base e avanzata in una sola app
Apertura conto un po’ caotica
Costi bassi
Bonifico SEPA non supportato direttamente

2. Crypto.com

Voto complessivo
4,1/5
Apertura conto
⭐ 4,5/5
Prodotti e mercati
⭐ 4,5/5
Servizio clienti
⭐ 4/5
Costi
⭐ 4,5/5
Notizie e analisi di mercato
⭐ 3/5
Sito
⭐ 3,5/5
Gestione fiscale
⭐ 3/5
App
⭐ 4,5/5
Sicurezza
⭐ 4/5

La nostra opinione

Crypto.com non è solo un broker per acquistare criptovalute, ma è anche una piattaforma che offre tanti altri servizi, tra cui una carta prepagata con cashback, depositi retribuiti e prestiti. Crypto.com Coin (CRO) è la criptovaluta ufficiale del broker. Più CRO accumuli e più vantaggi puoi avere, come ad esempio tassi d’interesse maggiori sui depositi e spread inferiori su Crypto.com Exchange.

Crypto.com è tra i più grandi e sicuri broker di criptovalute al mondo. Offre oltre 200 criptovalute e permette di acquistarle senza pagare commissioni, il che è uno dei suoi principali punti di forza. Un’altra caratteristica che differenzia Crypto.com da altri broker internazionali è la disponibilità del servizio clienti in italiano.

Data l’ampia offerta di servizi, l’app può risultare un po’ troppo piena di contenuti agli utenti meno esperti. Ciò non è necessariamente una pecca, ma significa che bisognerà dedicare un po’ di tempo per comprendere tutto ciò che viene offerto. Inoltre, così come anche per gli altri broker di criptovalute, la gestione fiscale è un punto debole data la mancanza di una normativa chiara in materia in Italia.

Crypto.com: pro e contro

Pro Contro
Servizio clienti in italiano
Gestione fiscale complicata
Sicurezza elevata
Mancanza di notizie e materiale formativo
Costi bassi
Versione su sito non disponibile

3. Coinbase

Voto complessivo
4/5
Apertura conto
⭐ 4,5/5
Prodotti e mercati
⭐ 4/5
Servizio clienti
⭐ 3,5/5
Costi
⭐ 4/5
Notizie e analisi di mercato
⭐ 4/5
Sito
⭐ 4,5/5
Gestione fiscale
⭐ 3/5
App
⭐ 4/5
Sicurezza
⭐ 4/5

La nostra opinione

Coinbase è uno dei principali broker di criptovalute al mondo ed è disponibile in oltre 100 paesi, tra cui l’Italia. Fondato negli Stati Uniti nel 2012, Coinbase è quotato in borsa sul NASDAQ con il simbolo COIN. Oltre 70 milioni di utenti nel mondo hanno già aperto un conto con Coinbase.

Tra i broker di criptovalute, Coinbase si distingue per l’impegno a garantire un elevato livello di sicurezza dei fondi e dei dati sensibili dei propri clienti. È uno dei leader mondiali nel settore ed uno di quelli che offrono più criptovalute.

Coinbase è un ottimo broker per chi desidera avvicinarsi al mondo delle criptovalute. Il sito e l’app sono molto semplici da usare. Inoltre, per i trader più esperti, la piattaforma Coinbase Pro mette a disposizione strumenti avanzati e commissioni inferiori.

Le commissioni su Coinbase sono superiori rispetto a quelle delle principali concorrenti. In più, la gestione fiscale è un punto debole non solo di Coinbase ma di qualsiasi broker di criptovalute in Italia, data la mancanza di una normativa chiara in materia in Italia.

Coinbase: pro e contro

Pro Contro
Sicurezza elevata
Costi superiori alla media
Apertura conto semplice e veloce
Servizio clienti solo in inglese
Sito ed app ben fatti e facili da usare
Gestione fiscale complicata
Voto complessivo
4,1/5
Apertura conto
⭐ 4/5
Prodotti e mercati
⭐ 3,5/5
Servizio clienti
⭐ 4/5
Costi
⭐ 4,5/5
Notizie e analisi di mercato
⭐ 4,5/5
Sito
⭐ 4,5/5
Gestione fiscale
⭐ 4/5
App
⭐ 4,5/5
Sicurezza
⭐ 4/5

La nostra opinione

eToro è una multinazionale di social trading e brokeraggio fondata in Israele nel 2007. Oggi vanta una community di milioni di investitori in moltissime nazioni, fra cui anche l’Italia.

eToro si distingue per le sue commissioni molto basse. Il sito e l’app sono molto intuitivi e rendono investire un’esperienza facile anche per i meno esperti. Inoltre, eToro ha costruito le proprie fortune sull’essere anche una piattaforma più “social” rispetto a tanti suoi concorrenti: ad esempio, è possibile copiare in modo automatico le operazioni di trader di successo. eToro consente di investire su tantissimi asset, inclusi prodotti legati al mondo delle criptovalute.

Uno dei maggiori contro di fare trading con eToro è che è quasi troppo semplice, nel senso che può diventare facile farsi prendere la mano ed assumersi rischi eccessivi andando alla ricerca di guadagni elevati. Il marketing imponente, alcune commissioni extra (ad esempio su prelievi, depositi in euro e conti inattivi) ed un forte focus sui prodotti CFD suggeriscono che sia importante comprendere appieno il business model di eToro prima di iniziare ad utilizzare questo broker.

eToro: pro e contro

Pro Contro
Commissioni basse
Piattaforma poco professionale
Social e Copy Trading
Costi extra
Molti asset disponibili (anche cripto)
Regime amministrato non disponibile

5. Revolut

Voto complessivo
3,8/5
Apertura conto
⭐ 4,5/5
Prodotti e mercati
⭐ 3/5
Servizio clienti
⭐ 3,5/5
Costi
⭐ 4,5/5
Notizie e analisi di mercato
⭐ 3/5
Sito
⭐ 3/5
Gestione fiscale
⭐ 4/5
App
⭐ 4/5
Sicurezza
⭐ 4/5

La nostra opinione

Revolut è un’azienda fintech con sede nel Regno Unito, fondata nel 2015. Revolut offre conti con cambio di valuta, carte di debito, carte virtuali, ma anche servizi di trading in azioni, criptovalute e materie prime.

Revolut è una delle aziende fintech europee più celebri, ed offre ai propri clienti la possibilità di investire direttamente dall’app, in maniera intuitiva e con costi relativamente bassi.  Allo stesso tempo, i servizi di trading non rappresentano il business principale dell’azienda e potrebbero non essere abbastanza evoluti per gli investitori più esperti.

Revolut: pro e contro

Pro Contro
Costi ridotti
Pochi titoli disponibili
Azioni frazionate
Regime amministrato non disponibile
App intuitiva e facile da usare
No trasferimento titoli da/a altri broker